Mini pies alle ciliegie e pesche nettarine


Le ciliegie sono tante e tu cosa ci fai?
La prima cosa buona è farne una cherry pie!
(Liz)

Più che una ricetta della cherry pie, ho optato per una versione mini: Mini pies alle ciliegie e pesche nettarine, ugualmente deliziosa e più sfiziosa.
Poi per par condicio, visto che il quantitativo di frolla è perfetto per 6 pies con relativa copertura, ho deciso di farcirne 3 con ciliegie e 3 con pesche nettarine.
Lo so che in foto ne vedete solo 4, ma le due mancanti alle pesche le ho mangiate!

Lo stile è quello delle torte di Nonna Papera. Quanti Topolino ho sfogliato cercando di immaginare che sapore avessero quelle crostate fumanti, panciute, con quegli occhielli aperti che ti lasciavano intendere che fossero piene zeppe di frutta!
Ci sono voluti trent'anni o giù di lì, ma ora il mistero è risolto, e io me lo godo tutto!
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...

Galette alla ciliegia e mandorla



Eccovi una ricetta deliziosa e di facile realizzazione, potete usare qualunque tipo di frutta e sbizzarrirvi a prepararla in tutte le stagioni, potete usare frutta fresca e marmellate, ma anche frutta secca di ogni genere, non ci sono limiti tranne quelli che pone la vostra fantasia!
La Galette è un dolce poco dolce, con una frolla senza uova e poco zucchero, gran parte del gusto è affidato alla frutta o alle eventuali aggiunte che deciderete di apportare alla farcitura.
Mi interessava molto prepararla perchè curiosando su Instagram ho notato che tantissime foodblogger si cimentano con questo dolce... quindi eccovi la ricetta!
L'impasto è di Martha Stewart, la farcitura è mia. Ho preparato la Galette in occasione di un invito a pranzo da due miei carissimi amici e l'ho servita con una pallina di gelato alla crema. Buonissima!
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...

Clafoutis al cacao e ciliegie




Sto approntando una serie di ricette per celebrare la grandiosità del mio albero di ciliegie!
Grazie super albero, quest'anno ci hai regalato tutto da solo, ben 35 chili di delizia senza volere niente in cambio, sei un caro amico e ti voglio davvero bene.
Siamo pieni di marmellata, ho messo a macerare altre ciliegie con lo zucchero così a Natale avremo lo sherry fatto in casa e poi ancora ciliegie sott'aceto per accompagnare gli arrosti.
Che meraviglia, mi sento davvero fortunata!
La prima ricetta è il clafoutis, un dolce francese tradizionalmente a base di ciliegie che ho voluto ingolosire ulteriormente aggiungendo il cacao amaro.
Ci sono almeno due scuole di pensiero che descrivono il clafoutis diversamente: una sostiene che somigli ad una frittata, e l'altra che somigli ad un budino.
La mia ricetta è budinosa, un perfetto dolce al cucchiaio, ma non vi nascondo che ho intenzione di verificare di persona come i francesi preparano questo dessert. A luglio sarò nuovamente a Parigi e non mancherò di risolvere l'arcano! ;-)
Clicca sul titolo per continuare a leggere...

Torta araba al cacao e datteri


Qualche giorno fa sono riuscita a trovare i datteri freschi e mi sono messa alla ricerca della ricetta giusta per utilizzarli. Dato che sono un frutto tipico del nord Africa e del Medio Oriente ho cercato spunti utili su un bellissimo libro dedicato alla cucina dei Paesi che si affacciano sul mediterraneo e ho scoperto questa torta fantastica.
Morbida, umida, aromatica, è un dolce perfetto per qualunque momento della giornata, in particolare a colazione, inoltre è completamente priva di zucchero. Tutta la sua dolcezza è completamente affidata ai datteri e al miele, quindi è perfetta anche per chi vuole un dessert naturale senza usare prodotti raffinati.
Non preoccupatevi se non trovate i datteri freschi, in effetti non è facilissimo acquistarli nei comuni supermercati. Andranno benissimo anche i datteri secchi, la differenza è davvero minima, sia in termini di sapore che di consistenza del frutto.
Provatela, non ve ne pentirete!
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...

Crostata con crema e frutta fresca



E' noto ai più ma soprattutto al mio compagno, che quando mi trovo al supermercato, il mio reparto preferito è quello della frutta. Drizzo sempre le antenne perchè possono esserci novità e cose strane che non ho mai provato. Il reparto frutta esotica è quello in cui staziono per più tempo, concentrata come uno scacchista russo esamino tutto, ma avendo provato già un po' di cose (tra quelle commerciabili da noi, s'intende) oramai è difficile sorprendermi... ma non impossibile!
Questo preambolo è tutto dedicato alla felicità che ho provato nel trovare... la carambola!
La carambola è un frutto oblungo, di colore giallo intenso. Se tagliata a fette rivelerà una splendida forma a stella, ecco perchè è molto usata soprattutto a scopo decorativo per dolci e cocktails.
Devo confessarvi che il sapore lascia un po' a desiderare, non è molto zuccherino, ha un retrogusto di clorofilla che lo rende molto, passatemi il termine, "verduroso", ma è comunque molto fresco e succoso, ecco perchè secondo me si affianca bene alla crema pasticciera o a frutta molto dolce come i datteri o le banane.
Unendo queste intuizioni, o solo perchè avevo tanta frutta da consumare, ho deciso di preparare una crostata con crema e frutta fresca, eccovi la ricetta.

Brownies marmorizzati


Comincia a fare troppo caldo per tenere nascoste in giro tavolette di cioccolata per quei raptus improvvisi di "voglia di dolce". Usiamole per preparare questi squisiti brownies, resi ancora più golosi da una crema bianca al formaggio. E' un dolce perfetto per la colazione, al pomeriggio, a mezzanotte, insomma sempre! Conservateli in frigo, ma lasciate che tornino a temperatura ambiente prima di mangiarli.
Clicca sul titolo per leggere la ricetta...

Festa della mamma 2015: cupcakes alla rosa e limone


Le occasioni speciali come la Festa della Mamma sono da cogliere al volo se si vuole sperimentare qualcosa di particolare, certo potremmo essere vittime di un clamoroso flop, ma per quanto mi riguarda il rischio è più stimolante di una ricetta ipercollaudata.
Quindi mi sono armata di pasta di zucchero, ho messo il naso nella mia collezione di attrezzi e ne ho tirato fuori un calco da cameo, con impressa una bella rosa antica in pieno stile ottocentesco.

Lo so che lo dico sempre, ma realizzare questi topper per cupcakes non è affatto difficile, bisogna solo prenderlo come un gioco e sfoderare tutto il gusto per il cake design di cui siamo capaci.
Se ci sono riuscita io che imparo da autodidatta e senza frequentare corsi, potete farcela anche voi!
Abbiamo deciso di preparare un dolce da damine dell'ottocento? Bene, non dobbiamo temere le balze, i ricci, i fiocchi e tutte le rose di questo mondo!
In abbinamento al topper ho scelto una semplice cupcake al limone aromatizzata alla rosa.
Vediamo come procedere... clicca sulla foto per vedere la ricetta completa.

Tartufini al cacao e fagioli azuki


I fagioli azuki contengono tantissimo ferro, la più alta quantità tra i tipi di fagioli che conosciamo, è per questo che tendo a comprarli visto che mangio pochissima carne. Ma i fagioli azuki sono anche usatissimi in oriente per i dolci, in particolare per il ripieno dei mochi, tipico dolcetto giapponese.
Tutto questo stuzziacava non poco la mia fantasia culinaria, e accantonata qualunque possibilità di preparare con le mie mani i mochi, mi sono chiesta se fosse possibile fare dei tartufini. Ebbene, è possibile! Eccoli qua, senza burro, senza panna, solo fagioli, cacao e zucchero. Ottimi per un dopo pranzo speciale, accompagnati dal caffè o un bicchierino di rum.

Muffin integrali al farro, noci e cioccolato fondente


Si, il mio amore per la farina integrale e per le farine "alternative" (passatemi il termine troppo generico) continua! Un amico mi ha regalato a Pasqua dell'ottimo farro biologico e della farina di farro e... pensate un pò... eccovi bell'e pronta una ricetta che vi permetterà anche di riciclare il cioccolato delle uova. A me praticamente avanza ancora tutto!

Cupcakes pulcini di Pasqua


Buona Pasqua a tutteeeeeee!!!
Davvero, stavolta rischiavo di non farcela a postare (è come un dejà-vu, credo di averlo già detto un centinaio di volte prima di oggi!), ad ogni modo eccomi qua con una semplice cupcake alla vaniglia, morbida e profumata, sormontata da un nido cioccolatoso e dei simpatici pulcinotti in pasta di zucchero.
Con le cupcake e il frosting si fa presto, ma i pulcini è necessario prepararli un giorno prima.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...